PUBG Labs – Secondo test di regole competitive

Per dare a più giocatori la possibilità di fornire il loro feedback senza dover rinunciare alla partecipazione in altri test, effettueremo un secondo test del set di regole competitive.

Ciao a tutti!

Lo scorso fine settimana abbiamo effettuato il test del set di regole competitive su PUBG Labs. Tuttavia, a causa del concomitante test Vikendi, molti di voi ci hanno chiesto ulteriore tempo per il test. Per questo motivo, effettueremo un secondo round di test per dare a più giocatori la possibilità di fornire il loro feedback senza dover rinunciare alla partecipazione in altri test.

Prima di arrivare ai dettagli del secondo test, vogliamo parlare di più sul perché stiamo creando un set di regole competitive separate per il ranking.

Perché creare un set di regole competitivo diverso dal già esistente set di regole eSport (S.U.P.E.R.)? Cosa c’è di più competitivo degli eSport? Il set di regole eSport di PUBG è progettato per essere spettacolare da guardare, offrendo al contempo un ambiente quanto più competitivo ai giocatori professionisti. Questo è il motivo per cui, ad esempio, l’intera fase di saccheggio è ridotta al minimo grazie ad una maggiore presenza di bottino, rendendo le zone iniziali molto più veloci. Questo fa sì che i giocatori siano spinti all’azione molto più rapidamente in modo da coinvolgere il pubblico. Questo set di regole si focalizza sulla competizione tra giocatori professionisti, con il minor numero possibile di elementi esterni che possano incidere sulle loro tattiche e movimenti, come la zona rossa. Abbiamo esaminato molti dati e feedback dopo aver introdotto la modalità PGC 2019 l’anno scorso e siamo giunti alla conclusione che il set di regole eSport era un cambiamento troppo grande rispetto alla normale partita pubblica per la maggior parte dei giocatori. Dopo aver esaminato tutti i numeri, il set di regole competitive è un tentativo di attrarre un numero più ampio di giocatori PUBG che vogliono essere parte di un ambiente competitivo ma vogliono comunque giocare a un gioco che conoscono e comprendono.

Il secondo test delle regole competitive si svolgerà in PUBG Labs dal 13 al 16 marzo e le impostazioni saranno identiche al test precedente.

L’obiettivo è fornire un ambiente in cui i giocatori possano mettere in mostra le proprie abilità, ma che allo stesso tempo mantenga l’esperienza unica di Battle Royale di PUBG. Per riuscire bene in questo intento è necessario mettere mano a vari sistemi, come algoritmo di classificazione, ricompense, classifiche e molto altro, motivo per cui è fondamentale per noi analizzare i dati di gioco e ottenere il vostro feedback.

Come in precedenza, il feedback di questo test ci aiuterà a determinare se è necessario apportare alcune modifiche prima di introdurre la modalità competitiva. Non dimenticate quindi di condividere le vostre opinioni riguardo alle impostazioni correnti. Daremo un’occhiata al vostro feedback insieme ai dati che riceviamo una volta terminato il test e in base a questo decideremo le prossime mosse. Il nostro obiettivo è un ambiente divertente e competitivo che offra ai giocatori la possibilità di dimostrare le proprie abilità pur senza perdere lo spirito di Battle Royale di PUBG.

Grazie e buon divertimento nel ​​test di regole competitive!

Regole

  • Numero massimo giocatori: 64
  • Visuale: TPP e FPP
  • Modalità: squadra
  • Mappe: casuali (Erangel, Miramar e Sanhok)

Calendario del test

  • INIZIO: venerdì 13 marzo alle 08:00 CET
  • FINE: lunedì 16 marzo alle 08:00 CET

Modifiche del set di regole competitive

Zona rossa
Nelle partite pubbliche, le zone rosse vengono generate casualmente, apparendo generalmente nella parte più centrale della mappa. Tuttavia, nel set di regole competitive, la zona rossa viene posizionata verso i margini della zona sicura. Questo incoraggia i giocatori a continuare a muoversi e ad arrivare quanto prima possibile alle zone sicure, il che significa che i giocatori dovranno prendere decisioni più rapide quando si tratta di saccheggiare, combattere o muoversi.

  • Zone rosse più piccole rispetto alle partite pubbliche.
  • Bombardamento meno intenso (meno esplosioni nella zona rossa).
  • La dimensione e la frequenza delle zone rosse diminuiscono man mano che la partita avanza.
  • La durata del bombardamento della zona rossa è inferiore rispetto alle partite pubbliche.

Generazione degli oggetti

Abbiamo modificato la generazione degli oggetti nel set di regole competitive in modo da fornire un ambiente di gioco competitivo mantenendo allo stesso tempo l’esperienza di Battle Royale delle partite pubbliche.

I giocatori dovranno comunque saccheggiare diverse aree di gioco per essere completamente equipaggiati e ci aspettiamo che gli scontri a fuoco durante queste fasi contribuiscano al bottino accumulato.

  • La quantità totale di oggetti generati su tutte le mappe è maggiore rispetto a quelli delle partite pubbliche.
  • Il tasso di generazione di armi primarie, armature e oggetti curativi è stato aumentato.

Zona blu

Abbiamo modificato le impostazioni della zona per massimizzare l’utilizzo di tutte le aree dei campi di battaglia. Nelle prime fasi della zona blu, i giocatori dovranno muoversi più rapidamente rispetto alle partite pubbliche.

Dopo le prime fasi, il posizionamento delle zone aumenterà la probabilità che i giocatori entrino in contatto con altre squadre e giocatori. L’obiettivo di queste impostazioni è consentire ai giocatori di testare le proprie abilità in un ambiente più intenso rispetto alle partite pubbliche tradizionali.

  • Fase iniziale: simile alle partite pubbliche esistenti, ma con tempi di preparazione più brevi.
  • Fase centrale: la velocità della zona blu è molto più rapida, simile alle impostazioni del set di regole eSport.
  • Fase finale: la zona blu infligge un danno maggiore ma si muove più lentamente. I giocatori in questa fase saranno sotto ulteriore pressione per decidere quando combattere e quando muoversi.

Altre modifiche

  • La traiettoria di volo dell’aereo iniziale avrà più probabilità di avvicinarsi alla prima area sicura.
  • La generazione dei veicoli rimane la stessa delle partite pubbliche, ma il motoaliante sarà temporaneamente disabilitato mentre pensiamo a fondo se sia giusto includerlo nel gioco competitivo. Anche in questo caso il vostro feedback è più che gradito!
  • Abbiamo deciso di includere le pistole segnaletiche in quanto forniscono una scelta strategica tra i pacchi viveri e il BRDM-2.
  • A differenza del test precedente in cui i giocatori non potevano ricevere alcuna ricompensa, in questo test i giocatori potranno ottenere BP.

Grazie in anticipo per il vostro feedback. Ci vediamo sui campi di battaglia!
Il team di PUBG

Discuti questo articolo
Condividi questo articolo