Lettera dagli sviluppatori: modalità classificata

Ciao a tutti!

Come forse già sapete, è da diverso tempo che ci stiamo dedicando all’implementazione di un sistema di classificazione basato sulle abilità all’interno di PUBG. La modalità classificata offre una sfida ancora più stimolante ai giocatori esperti, dando loro l’opportunità di scalare la classifica e competere con gli altri superstiti virtuali. Da adesso in poi, questo sarà un elemento chiave in costante evoluzione, quindi andiamo ad analizzare insieme gli obiettivi che ci prefiggiamo di raggiungere con esso e le funzionalità che saranno disponibili al momento del lancio. Forniremo informazioni più specifiche nelle prossime settimane e mesi.

Obiettivi

  • Fornire un metodo di misurazione delle abilità ufficiale che sia in linea con la filosofia di PUBG eSport.
  • Fornire nuovi modi di fare sfoggio delle proprie abilità e del proprio status con gli altri giocatori.
  • Fornire un ambiente di gioco ottimizzato specificatamente per le competizioni PvP.
  • Fornire una nuova coda divisa tra gioco normale e classificato, in modo che le rispettive regole e impostazioni possano evolversi in maniera indipendente le une dalle altre.
  • Fornire un’atmosfera specifica per il gioco classificato introducendo una speciale lobby dedicata e dettagli post-partita aggiuntivi.
  • Fornire nuove ed eccezionali ricompense stagionali dedicate ai giocatori classificati di una determinata stagione.
  • Implementare nuovi sistemi che contribuiscano a preservare l’integrità delle classifiche e delle partite classificate.

Come funzionano le stagioni?

All’inizio di una nuova stagione classificata, tutti i giocatori saranno impostati come “non classificati”. I giocatori dovranno completare le partite di piazzamento associate a ciascuna delle modalità (TPP/FPP) in cui vogliono competere e, così facendo, determineranno il loro rango di partenza. I ranghi che ottieni influiranno sul piazzamento nelle stagioni successive. In ogni caso, Platino V rimane il rango più alto a tua disposizione, indipendentemente dalle tue precedenti performance.

Nel corso della stagione, le tue partite vi frutteranno punti classifica (RP) che contribuiranno ad aumentare o diminuire la vostra divisione o il vostro rango. Al termine della stagione, riceverete delle ricompense basate sul vostro piazzamento più alto. Più avanti, vedremo in che cosa consistono tali ricompense.

Quali sono le regole?

  • Numero massimo giocatori: 64
  • Modalità: solo squadre FPP e TPP
  • Mappe: casuali (Erangel, Miramar, Sanhok)
  • Nessuna zona rossa, nessun bot
  • Il tempismo e la velocità della zona blu sono stati modificati per rendere più frenetico il gameplay

Nella modalità classificata, sarà attiva una variante delle SUPER impostazioni/bottino di PUBG eSport, incentrata su un gioco a squadre con 64 giocatori. Le impostazioni della modalità classificata vi permettono di ottenere bottini più rapidamente, prevedono una zona blu più competitiva e, a grande richiesta, non comprendono alcuna zona rossa. Le mappe della modalità classificata saranno le stesse del circuito professionistico: Erangel, Miramar e Sanhok. All’inizio di ogni partita, ne verrà selezionata una in maniera casuale. Infine, nella modalità classificata non saranno presenti bot.

Abbiamo deciso di supportare sia FPP che TPP. Anche se la visuale FPP è quella predefinita per gli eSport, la maggior parte dei giocatori preferisce la modalità TPP. Inizialmente, le partite saranno incentrate sul gioco di squadra, ma sarà comunque possibile selezionare squadre da 1, 2 o 3 giocatori. FPP e TPP avranno classifiche separate, e il rango più alto raggiunto in una qualsiasi delle due modalità determinerà le ricompense ottenute al termine della stagione.

Ci sono anche altre differenze tra le partite normali e quelle della modalità classificata. Ad esempio, le balestre e i motoalianti non vengono attualmente generati nella modalità classificata. Siamo consapevoli del fatto che le regole e le impostazioni di bilanciamento utilizzate nella modalità classificata saranno oggetto di opinioni contrastanti, ed è per questo che non vediamo l’ora di ricevere il vostro feedback per sviluppare al meglio tale sistema.

Per visualizzare nel dettaglio le impostazioni della modalità classificata, consultate l’elenco situato in fondo a questa lettera.

E per quanto riguarda giocatori scorretti e penalità?

Come ha sottolineato TS nella sua lettera alla community di un paio di settimane fa, verranno messe in atto nuove restrizioni per preservare l’integrità delle partite classificate.

Ai giocatori potrebbe venire chiesto di autenticare il proprio account utilizzando un numero di telefono e di raggiungere un livello minimo di Maestria nella sopravvivenza per unirsi alle partite classificate. Se un account verificato tramite SMS viene bannato permanentemente, anche il dispositivo utilizzato per effettuare l’associazione viene bannato, in modo che non possa essere utilizzato per un altro account.

Attenzione: l’autenticazione SMS non è richiesta ai giocatori console.

Essere giocatori esperti significa rendersi protagonisti di grandi performance nelle circostanze più disparate. Per questo motivo, introdurremo delle penalità per i giocatori che, nella modalità classificata, tenteranno di aggirare la selezione casuale della mappa. I giocatori che tenteranno di “schivare” una partita nella lobby saranno costretti ad aspettare un determinato lasso di tempo prima di potersi mettere nuovamente in coda. Inoltre, se un giocatore abbandonerà una partita prima del tempo, verrà considerato morto nel momento stesso in cui esce dalla partita. Ciò comporta anche la perdita di RP prevista normalmente in questi casi.

I giocatori sono liberi di fare squadra con i propri amici, ma non potranno mettersi in coda per una partita a meno che lo scarto tra il livello del giocatore più esperto e quello del giocatore più scarso sia al massimo di due ranghi. Inoltre, la coda non inizierà se uno qualunque dei giocatori della squadra ha subito una restrizione relativa al matchmaking delle partite classificate.

Tutti i giocatori che vengono bannati in maniera permanente vengono rimossi dalla classifica.

Che cosa posso ottenere?

Le ricompense costituiscono una tradizione consolidata delle partite classificate. È importante che voi possiate fare sfoggio dei traguardi che avete ottenuto stagione dopo stagione, e noi ci teniamo a farvi fare bella figura.

Cominciamo dalla ricompensa più importante. Tutti i giocatori che raggiungeranno il rango Oro V o superiore in qualunque coda otterranno un set di skin classificato. Queste skin cambieranno di stagione in stagione, ma il loro design sarà sempre contraddistinto da un’estetica associabile alle partite classificate. Chiunque ti osserverà saprà immediatamente che quella che hai addosso è una skin ottenuta come ricompensa nelle partite classificate, anche se magari non saprà ricondurla a una stagione precisa. Questo set di skin sarà unico per ogni stagione classificata e non sarà possibile ottenerlo in nessun altro modo, quindi dovrete darvi da fare e prendere parte a queste competizioni per accaparrarvi queste magnifiche ricompense!

Tutti i giocatori che completeranno almeno le loro partite di piazzamento riceveranno inoltre una targhetta e un emblema per il proprio ID PUBG al termine della stagione classificata. Queste ricompense classificate consentiranno ai giocatori di mostrare a tutti il livello che hanno raggiunto sul loro ID PUBG. Inoltre, i migliori 500 giocatori di ogni regione riceveranno una targhetta e un emblema classificati il cui design sarà distinguibile da quello delle altre ricompense, in modo che tutti possano vedere che hanno fatto sfoggio di abilità superiori rispetto a quelle degli altri Maestri.

I giocatori possono anche fare progressi nelle missioni del pass stagionale mentre giocano in modalità classificata.

Riflessioni finali

La modalità classificata rappresenta una funzionalità chiave del gioco, e può dare adito a opinioni di vario tipo.  Apprezziamo qualunque tipo di discussione, idea e feedback in merito.  Le regole, le impostazioni, le mappe e le visuali della modalità classificata continueranno a evolversi, e non vediamo l’ora di arricchire ulteriormente la funzionalità.

Grazie! Ci vediamo sul campo di battaglia!
Il team di PUBG

Discuti questo articolo
Condividi questo articolo