Chi sono i 4 di Sanhok?

Scopriamo qualcosa di più dei misteriosi 4 di Sanhok.

COMBATTENTE #13

Rapporto operativo S20

Nome: Duncan Slade

Alias conosciuti: nessuno

Data di nascita: 19 novembre 1984

Luogo di origine: USA

Capelli: castani

Occhi: marroni

Stato civile: divorziato

Figli: 1 femmina      Altezza: 180 cm            Peso: 86 kg

Sesso: maschile                         Gruppo sanguigno: O+          Lingue parlate: inglese

Nato e cresciuto a Little Rock, Arkansas. È entrato nei marine a 18 anni. Ha prestato servizio 3 volte in Iraq. Congedato con onore dopo aver riportato ferite gravi nell’esplosione improvvisa di un ordigno presso [CENSURATO]. Divorziato dalla moglie incinta subito dopo essere tornato a casa. Assunto come responsabile della sicurezza privata di [CENSURATO] a San Pietroburgo. Arrestato e condannato all’ergastolo a [CENSURATO] dopo aver ucciso [CENSURATO] durante una rissa in un bar.

ABILITÀ RILEVANTI: il signor Slade ha dimostrato di possedere notevoli capacità militari e di combattimento. Esperto nell’uso della maggior parte di armi d’ordinanza e ordigni esplosivi. Ottime capacità di comando. Sviluppate abilità di analisi tattica sotto pressione. Nonostante la reclusione, ha mantenuto una buona forma fisica.

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE: i colloqui iniziali rivelano il desiderio di tornare a casa per incontrare sua figlia per la prima volta.

COMBATTENTE #14

Rapporto operativo S20

Nome: Pavel Dvořák

Alias conosciuti: Lunchmeat

Data di nascita: 11 marzo 1977

Luogo di origine: Repubblica Ceca

Capelli: calvo

Occhi: marroni

Stato civile: celibe

Figli: N/D         Altezza: 190 cm         Peso: 100 kg

Sesso: maschile                         Gruppo sanguigno: B-         Lingue parlate: inglese, ceco

Nato a Praga, Repubblica Ceca. Personalità estremamente aggressiva. Bodybuilder per diversi anni prima di dedicarsi alla boxe. Espulso dalla Czech Boxing Association per essersi rifiutato di indossare i guantoni durante un incontro valido per il titolo. Arrestato a seguito di una violenta lite con la polizia ceca a causa di una multa per divieto di sosta. Mentre era in prigione, la serie di violenze perpetrate dall’individuo è proseguita. Attualmente, passa 23 ore al giorno in isolamento.

ABILITÀ RILEVANTI: non addestrato all’uso di armi ufficiali, ma molto esperto nella lotta corpo a corpo. Autodidatta. Dimestichezza da tempo con le armi con [CENSURATO].

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE: durante il colloquio iniziale ha messo in chiaro che ci si deve riferire a lui solo come Lunchmeat, poiché “Pavel è morto molto tempo fa”. Si rifiuta di spiegare da dove deriva il suo appellativo.

COMBATTENTE #15

Rapporto operativo S20

Nome: Julie Skels

Alias conosciuti: Julie lo Scheletro, la Macellaia di Bucharest

Data di nascita: 11 marzo 1993

Luogo di origine: Romania

Capelli: biondi

Occhi: azzurri

Stato civile: nubile

Figli: nessuno           Altezza: 172 cm           Peso: 54 kg

Sesso: femminile                 Gruppo sanguigno: AB-        Lingue parlate: inglese, rumeno

Abbandonata da piccola e cresciuta in un orfanotrofio nel sud della Romania. Fuggita a Bucharest all’età di 14 anni. Condannata per omicidio all’età di 15 anni e internata presso l’ospedale psichiatrico di [CENSURATO]. Rilasciata a 18 anni. La signorina Skels verrebbe chiamata “Macellaia di Bucharest” a causa dei presunti omicidi che avrebbe commesso a cavallo tra il 2014 e il 2019, che avrebbero causato la morte di undici uomini. Pare che, durante il processo, abbia pugnalato il proprio avvocato con una matita e che abbia minacciato di defecare addosso al giudice. Attualmente sta scontando una condanna all’ergastolo presso il riformatorio di [CENSURATO].

ABILITÀ RILEVANTI: la signorina Skels non ha ricevuto alcun addestramento specifico nelle arti di combattimento o di sopravvivenza. Gli omicidi per cui è stata condannata sono stati tutti commessi con coltelli e armi bianche di vario tipo. Tuttavia, durante il suo primo colloquio, Julie ha rivelato di saper utilizzare le armi da fuoco. I referti medici redatti durante la sua ospedalizzazione indicano la diagnosi di [CENSURATO], disturbo oppositivo provocatorio e disturbo antisociale di personalità. Potrebbero essere prescritti ulteriori esami prima che all’individuo sia concessa l’autorizzazione a combattere.

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE: durante il suo primo colloquio, ha rotto il naso all’ufficiale di reclutamento e ha minacciato di defecare su di lui.

COMBATTENTE #16

Rapporto operativo S20

Nome: Madison Malhotra

Alias conosciuti: Madison la Pazza, Mad Mads

Data di nascita: 14 febbraio 1978

Luogo di origine: Stati Uniti

Capelli: castani

Occhi: marroni

Stato civile: nubile

Figli: nessuno           Altezza: 170 cm           Peso: 56 kg

Sesso: femminile                Gruppo sanguigno: A+          Lingue parlate: inglese, hindi, tedesco

Nata da genitori della marina militare USA [CENSURATO], Malhotra ha trascorso i suoi primi anni di vita in diverse basi militari negli Stati Uniti e, successivamente, in Germania. Ha imparato a riparare motori a 12 anni. Ha studiato ingegneria presso il MIT negli Stati Uniti, ma ha abbandonato gli studi a causa di difficoltà economiche dovute a spese mediche. Ha usato i suoi contatti oltreoceano per negoziare numerosi scambi di armi leggere, lavorando sostanzialmente per il cartello di [CENSURATO], dove è stata arrestata durante un’operazione di polizia.

ABILITÀ RILEVANTI: la signorina Malhotra si è sottoposta a un addestramento intensivo nell’uso di armi leggere e nel tiro di precisione. Ingegnere altamente competente.

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE: Malhotra è stata coinvolta in un carico di armi incendiarie usate sul campo di battaglia di Karakin nel 2016. Quando è stata incarcerata, si è messa in comunicazione con [CENSURATO] e ha chiesto l’opportunità di gareggiare.

 


Tieni d’occhio i canali social PUBG per saperne di più.

Discuti questo articolo
Condividi questo articolo